“Mi aiuti o non mi aiuti?”: SOS donna guarda ai testimoni di violenza

Vuoi inserite gratuitamente i tuoi contributi? Scopri di più.

Un questionario per i giovani, una campagna informativa rivolta alla popolazione, interviste sulla medicina di genere e molto altro: sotto al titolo “Mi aiuti o non mi aiuti?”, SOS donna entra nel vivo della terza edizione.

Il progetto, nato ad Asti, anche quest’anno ha il sostegno del Consiglio regionale del Piemonte, con  la Consulta delle Elette e la Consulta Femminile, ed è ideato dall’Associazione di promozione sociale Agar.

Obiettivo centrale della terza edizione (che si può leggere su www.

sos-donna.

it) è sensibilizzare le persone sulla necessità di aiutare la vittima di violenza, segnalando in prima persona un atto di persecuzione o di maltrattamento a cui hanno assistito o di cui sono venute a conoscenza.

Fondamentale sapere che la segnalazione del testimone (vicino di casa, amica/o, datore di lavoro, ecc.

) alle forze dell’ordine rimarrà riservata, il suo nome non sarà reso noto.

Su questo tema è stata ideata una specifica campagna .

L'articolo completo è su: Gazzettadasti.it ...

Vuoi farti conoscere nella tua zona e in tutta Italia? Entra a far parte del progetto Tieniti Informato. Inviaci una email a info@t-info.it con i dati del tuo sito, blog o altro e ti faremo sapere presto.

Continua a leggere su: Gazzettadasti.it

Tags: Asti

Lavocediasti.it - oggi, sab 3 dicembre
Lavocediasti.it - oggi, sab 3 dicembre
Gazzettadasti.it - ven 2 dicembre