Vini, nasce il Modello Abruzzo e cambiano le denominazioni: tra le novità un’unica IGT

Vini, nasce il Modello Abruzzo e cambiano le denominazioni: tra le novità un’unica IGT
Tutti i diritti sono riservati a Ilcapoluogo.it ©

Nasce un nuovo Modello per i Vini d’Abruzzo per valorizzare l’identità comune e i singoli territori.

Ecco il “Modello Abruzzo”.

Svolta epocale per l’Abruzzo enologico, con l’introduzione di un nuovo modello che cambierà il panorama delle denominazioni regionali.

Il via libera è arrivato ieri dal Mipaaf, con l’accoglimento da parte del Comitato Nazionale Vini della proposta fatta nel 2019 dai produttori del Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo, che introduce la menzione Superiore per le DOP “d’Abruzzo” e porterà a ridurre da 8 a 1 sola le IGT.

Obiettivo del nuovo modello è di rafforzare la comune identità dell’enologia regionale, valorizzando al contempo i singoli territori e rendendo più riconoscibile la scala dei valori.

«È un grande risultato, dopo anni di lavoro, quello ottenuto dalla Regione Abruzzo e dal Consorzio Tutela Vini d’Abruzzo che va a ridefinire i disciplinari di produzione grazie al cosiddetto ‘Modello Abruzzo’.

Si tratta di un passo decisivo nel percorso di crescita qualitativa intrapreso dal mondo produttivo regionale, con un approccio che punta ad avvalorare il vino abruzzese esaltando i differenti territori e la straordinaria biodiversità all’interno di un Abruzzo sempre più coeso e capace di fare squadra», spiega il vicepresidente della Regione Abruzzo Emanuele Imprudente.

I princìpi guida del “Modello Abruzzo” sono: semplificazione, cioè meno denominazioni; identità comune rafforzata, con la dicitura “d’Abruzzo” per tutti ma distinta per territori e micro-territori; segmentazione qualitativa, con l’introduzione della menzione Superiore per i DOP regionali come i vini Montepulciano d’Abruzzo, Trebbiano d’Abruzzo, Cerasuolo d’Abruzzo, Pecorino d’Abruzzo, Passerina d’Abruzzo, Cococciola d’Abruzzo, Montonico d’Abruzzo, che potranno fregiarsi in etichetta delle appellazioni provinciali; adeguamento al reale potenziale produttivo regionale; il tutto nell’ottica di sostenibilità sociale, economica ed ambientale.

L'articolo completo è su: Ilcapoluogo.it ...

Vuoi farti conoscere nella tua zona e in tutta Italia? Entra a far parte del progetto Tieniti Informato. Inviaci una email a info@t-info.it con i dati del tuo sito, blog o altro e ti faremo sapere presto.

Continua a leggere su: Ilcapoluogo.it

Tags: Teramo

Ilcapoluogo.it - oggi, sab 28 maggio